giovedì 10 maggio 2018

Sambuco "prêt-à-porter"

Una delle piante che mi sono portato da casa quando ho cominciato a lavorare all'Agriturismo la Quercia di Licari è stato il Sambuco comune (Sambucus nigra). Senza nessuna ragione particolare. Mi piaceva.

Piantumazione del Sambuco nel 2013

Si tratta di un piccolo albero, dal portamento arbustivo,  può arrivare credo al massimo ad una decina di metri, che in primavera esplode con bellissime infiorescenze ombrelliformi bianche. Il fusto presenta al centro un midollo tenero facilmente asportabile... ci si può fare qualche gioco ai bambini.
Lo stesso albero fiorito nel 2018 di quasi 2 metri
Le infiorescenze possono essere consumate in vario modo ma sono rimasto sorpreso dallo scoprire che l'infuso a freddo dei fiori produce una bevanda che, oltre ad essere dissetante ed avere numerosi benèfici effetti, ha una azione antinfiammatoria per il mal di schiena.

Così ho scoperto di essermi piantato la cura per il mio mal di schiena davanti casa!
 
Ci sono diverse ricette per preparare la bevanda che prevede anche l'aggiunta di zucchero e succo di limone. Queste ricette prevedono anche la raccolta di molti fiori per la preparazione di una bevanda che possa essere consumata a lungo, in quanto non è che tutti i giorni si può andare in campagna a fare raccolte.

La mia ricetta invece è molto semplice:
1. piantate un albero di Sambuco (mi raccomando Sambucus nigra, le altre specie pare siano tossiche) davanti casa;
2. Aspettate 1 o 2 anni che cresca, curandolo e potandolo il minimo indispensabile;
3. nessun trattamento insetticida contro gli afìdi che ricoprono come un manicotto i rametti teneri, li sopporta tranquillamente;
4. quando fiorisce raccogliete 1-3 infiorescenze con i fiori ben aperti;
5. mettete in ammollo per una  notte in una brocca d'acqua;
6. la mattina filtrate;
7. bevete quando capita, quando volete, quanto volete.

Piantate un albero, Sambuco o qualunque specie sia, prima o poi lo ringrazierete.