giovedì 16 febbraio 2017

Da guida escursionistica a Location Manager


L'amore per la natura, la mia sensibilità per la bellezza, il giusto distacco che mi fa vedere la mia terra così com'è, senza campanilismo, mi ha portato a fare cose che mai avrei immaginato. 
Questa è una di quelle.
Con lo Scenografo Ascanio Viarigi
 Fare il Location Manager per la Stayblack Productions è stata una bellissima esperienza, piena, completa, terminata con soddisfazione e abbracci.


Pausa panino con il protagonista Francesco Amato
Non è stato facile, perchè nella nostra terra non trovi tutto ciò che serve e l'esperienza era un vero e proprio blitz, breve e chirurgico che ha richiesto un anno di preparazione.
Durante le riprese con Gwyn Sannia (produttore), Jonas Carpignano (regista) e Francesco Amato (protagonista)
Lo staff che ha lavorato a queste riprese era formato da gente molto giovane, ma con molta esperienza e professionalità. 

Preparazione del set con Daniele Beccafico (Assistente di produzione)

Lo staff del regista comunicava prevalentemente in inglese, l'accento romano dominava le comunicazioni e gli scambi di battute nello staff, tra le comparse si parlava Rom mentre quando parlavano con noi dominava il calabrese di Gioia Tauro.   Insomma una bella e allegra babilonia.

A parlare il dialetto lucano Vincenzo Cifarelli  che ha messo a disposizione la sua azienda  (provate il suo formaggio!), Francesco Caputo ed io.


Francesco Caputo (staff tecnico)
Importante è stato l'apporto di Francesco Caputo, operaio specializzato di Viggianello, capace di trovare sempre una soluzione a qualsiasi problema tecnico.




Nessun commento:

Posta un commento