venerdì 6 marzo 2020

Castelluccio Inferiore: L'area della Filanda

Alcuni suggerimenti per qualificare l'area pedonale tra la "filanda" e il "lavatoio" della Sorgente San Giovanni, attrattore turistico di Castelluccio Inferiore.
Quest'area è particolarmente interessante per chi proviene da aree con poca acqua di superficie, come la Puglia, ed essendo incastonato nel centro abitato può svolgere una ottima funzione sia come attrattore turistico sia come area di svago per adulti e famiglie con bambini in cerca di relax e refrigerio estivo.
Il cortile della Filanda
Non sarebbe male attrezzarla con panchine e tavoli da pic-nic per poter in qualche modo accogliere decine di persone e scolaresche.
Una interessante soluzione "tavolo da picnic" è quella che ho visto a Bialowieza in Polonia con illustrazioni sulla fauna e la flora del posto. Lo stesso si potrebbe fare inserendo informazioni sui punti di interesse di Castelluccio inferiore.
I tavoli da picnic "didattici"
Castelluccio Inferiore è uno dei pochi centro del Pollino adagiato in "piano". Si possono percorrere gran parte dei vicoli del centro senza incontrare scalini. Questo lo rende particolarmente adatto per ospitare anziani, portare di handicap e sopratutto famiglie con bambini che possono muoversi liberamente senza incontrare salite ripide e scalini che rappresentano ostacolo ai passeggini o pericolo per i bambini che corrono.

In questo senso mettendosi nei panni ad esempio di una famiglia che dal centro raggiunge "la filanda" con un passeggino, si trovano alcuni ostacoli alla libera circolazione che non permettono il godimento di questa area cruciale.

Per prima cosa bisognerebbe rimuovere la scalinata che divide inutilmente in due il cortile antistante la "filanda". Oltre che limitare il movimento su ruote per affacciarsi sul fiume, immaginate i bambini che non possono correre liberamente senza rischiare di cadere.


In rosso gli ostacoli che andrebbero rimossi.

Dalla cortile antistante la "filanda" dovrebbe essere possibile scendere comodamente senza scalini al lavatoio nel piano più in basso. Quindi bisognerebbe trovare una soluzione architettonica per trasformare la scalinata in una rampa non troppo ripida.
Scalinata per scendere al lavatoio.

Una volta scesi al piano di sotto, imboccato il "ponte piccolo" si arriva al lavatoio, ma anche qui, haimè, si finisce in cima a 3 scalini che oltre ad essere di nuovo pericolosi,  non consentono di raggiungerlo con un passeggino o bicicletta.

Un intervento semplice sarebbe quello di spostare il "ponte piccolo" un po' più avanti o in fondo al vialetto "bypassando" così i tre gradini.
Posizione ideale del ponte, ma ancora meglio in fondo al vialetto. Dal ponte un "attraversamento"
Da qui sarebbe ottimo, ma mi rendo conto difficile da realizzare, un percorso pedonale, (senza gradini ovviamente) che passando sotto il "ponte" della statale, connetta quest'area direttamente alla pista ciclabile ex ferrovia. 
In questo modo dal centro storico si potrebbe passare per la filanda e continuare a camminare senza ostacoli a piedi e in bicicletta, senza pericolosi attraversamenti stradali, prolungare la passeggiata, sulla pista ciclabile e tornare nel centro storico... e viceversa per chi arriva a Castelluccio in bicicletta.
Questione di sicurezza: dalla pista ciclabile al centro senza attraversare la strada
Un ultimo intervento, di carattere estetico e pratico, dovrebbe essere la rimozione delle tettoia sul lavatoio, che oltre ad essere inutile non permette una visione di insieme di questa particolare opera con i suoi sistemi di adduzione dell'acqua.
Il lavatoio con le tettoie e la posizione corretta del ponte


Infine andrebbe migliorato il percorso che risale costeggiando le cascatelle, al momento un po' sconnesso con la possibilità di rientrare nel centro per Rizzano, quartiere  architettonicamente interessante.


Nessun commento:

Posta un commento

Vi preghiamo di lasciare nel commento un recapito e-mail. A volte le informazioni che ci lasciate potrebbero essere molto utili e sarebbe un peccato non potervi contattare per approfondimenti. Se preferite restare anonimi scriveteci! Grazie