mercoledì 4 maggio 2016

Un simpatico Guardabuoi



Che bella sorpresa.
Anche se questa primavera si è presentata insolitamente fredda, aironi, garzette e cormorani avevano già lasciato la Valle del Mercure per mete più settentrionali. Almeno era un pò che non ne vedevo più.
Ma sorpresa delle sorprese, grazie all'arrivo della  mandria "Manfredi" con missione rasatura dell'erba nel noceto ecco presentarsi al lavoro un nuovo mandriano mai visto prima: un solitario Airone Guardabuoi.

 


Non si tratta di una specie rara (Bubulcus ibis), anzi pare che sia in espansione e non ho dati per affermare con assoluta certezza che si tratti della prima volta nella Valle del Mercure.
Personalmente non lo avevo mai visto in zona e anche il Sig. Manfredi che alleva vacche da quando era in fasce mi conferma di non averlo mai visto e di non sapere di cosa si tratti. 
Resta anche lui affascinato da questo uccello bianco che si muove agilmente tra le sue vacche come un custode raccogliendo qua e là tutto quello che si muove grazie al calpestio degli animali.
E' un solitario, purtroppo, forse un ritardario, come  il cavaliere d'Italia sul lago di Monte Cotugno.
E' il terzo anno che le vacche scendono sul fiume a pascolare, speriamo che diventi un appuntamento fisso.

Venite a trovarlo. Prima che vada via!


Nessun commento:

Posta un commento