martedì 20 dicembre 2016

Il Tasso: finchè c'è bacca c'è speranza

Arillo

Torno sempre con piacere nel "mio bosco" di Tassi (Taxus baccata).  
Lo osservo sempre come se osservassi una mandria di dinosauri sopravvissuti all'estinzione.

Nonostante questo bosco si estenda per centinaia di mq con esemplari di diversa fascia di età, fino ad ora non avevo mai trovato un solo "arillo", la caratteristica bacca che contraddistingue la famiglia delle Taxaceae da tutte le altre conifere del mondo.

sabato 10 dicembre 2016

Cercatore di alberi: Platano orientale sul Fiume Lao

Il Platano orientale (Platanus orientalis L.) è molto diffuso nei viali e nei giardini dei centri abitati e praticamente rarissimo allo stato spontaneo. Se ne possono vedere dei bellissimi esemplari a Praia  a Mare (CS) oltre al famoso Platano di Cuninga (CZ)

Foglia di Platano raccolta nella gola del Fiume Lao

venerdì 21 ottobre 2016

Lucus Likos: una storia

Io protagonista in un racconto...


Lucus Likos ...nel sud del nord... 

 di Valerio Giora


Giorno 17.09.
Mi ero riproposto di non ripercorrerla più la SA/RC ma una serie di circostanze avverse mi fece venire meno a quel proposito. Così contrariato, mi ritrovai nuovamente al cospetto dell’incompiuta arteria autostradale. Non lo sò cosa mi fece riflettere. Forse mi fu d’aiuto una delle tante attese, che permisero al mio pensiero di vagare, anche se ritengo che fu probabilmente determinante la lunga esposizione ad un sole così cocente, da apparire più agostano che di fine settembre.

mercoledì 20 luglio 2016

River Trekking & Rafting Natura

Una fantastica esperienza sul Fiume Lao.
Si percorre per 1 ora circa il fiume saltando, nuotando, e arrampicandosi, accompagnati da una guida naturalistica che vi farà conoscere piante e animali di questa fantastica piccola Jungla.
All’imbarco ci aspetta la guida rafting con il nostro gommone, che dopo un breve briefing, ci conduce, remo in mano, per una splendida e facile discesa sul Fiume Lao di circa 1 ora.
L’attività nel complesso dura circa 3 ore. Si può quindi svolgere sia la mattina che il pomeriggio.

Vi forniamo tutte le attrezzature, dovete solo portare con voi il costume ed una paio di scarpe di riserva.
Adatto anche a famiglie con ragazzi minorenni.

telefono: 3472631462
mail: guida@viaggiarenelpollino.it

Foto


mercoledì 6 luglio 2016

La natura è matematica

L'estate scorsa (2015)  osservo per la prima volta con attenzione una pianta che "infesta" il mio giardino. Decido di non tagliarla.
Ha un bellissimo bocciolo fiorale di forma pentagonale colorato. Già da solo sembra un fiore o una bacca. Quando si apre manifesta un bel fiore giallo dalla forma tipica del Verbasco. Infatti i fiori sono portati su una lunga infiorescenza, lassa, con fioritura scalare. Con l'aiuto di amici lo classifico come Verbascum blattaria. 

mercoledì 1 giugno 2016

Save Bialowieza

Andare nel Parco Nazionale di Bialowieza, in Polonia, è come fare un viaggio nel tempo.

Come se tornaste a 10.000 anni fa, quando l'homo sapiens viveva di caccia e raccolta,  quando le foreste ricche di fauna erano fitte e continue perchè mai nessuno avrebbe potuto tagliare un albero con un ascia di pietra. Qualcosa del genere era ancora possibile vederlo sul Pollino all'inizio del 1800. Poi devastarono tutto.

In queste foreste si muovevano mandrie di Bisonti, di Uri e di Cavalli selvatici che attraversavano l'Europa da est a ovest, da nord a sud. E lupi, linci, orsi...
Bialowieza non è Jurassic Park, ma ci si avvicina un po'. Vedere un bisonte che cammina nei prati è un po' come vedere un dinosauro che cammina.

Il mio sogno di bambino era andare a Bialowieza.






venerdì 27 maggio 2016

Lupus in fabula di Franco Tassi


Presentazione del libro di Franco Tassi "Lupus in Fabula"
Agriturismo La Quercia di Licari - Laino Borgo (CS)
3 Giugno 2016 - ore 17:00


"Lupus in Fabula è il racconto della Lunga marcia del Lupo appenninico che, sull’orlo dell’estinzione negli anni Settanta, venne salvato grazie all’Operazione San Francesco, ideata dal Direttore storico del Parco Nazionale d’Abruzzo, Franco Tassi. In quest’opera l’Autore narra, ripercorrendone le tappe principali, l’avvincente storia di uno dei simboli più controversi della Natura selvaggia – il Lupo – svelando verità spesso taciute, e aprendo nuovi orizzonti all’Ecologia di Frontiera, quella disciplina che, superando barriere e pregiudizi, mira a ristabilire un equilibrato rapporto tra Uomo e Natura.
Nell’opera è poi inserita anche la raccolta di un ricco florilegio di aforismi, citazioni, proverbi e detti che hanno come protagonista il Lupo."

mercoledì 4 maggio 2016

Un simpatico Guardabuoi



Che bella sorpresa.
Anche se questa primavera si è presentata insolitamente fredda, aironi, garzette e cormorani avevano già lasciato la Valle del Mercure per mete più settentrionali. Almeno era un pò che non ne vedevo più.
Ma sorpresa delle sorprese, grazie all'arrivo della  mandria "Manfredi" con missione rasatura dell'erba nel noceto ecco presentarsi al lavoro un nuovo mandriano mai visto prima: un solitario Airone Guardabuoi.

 

mercoledì 27 aprile 2016

Come raggiungere il Pollino da Matera

Ovviamente vi consigliamo di muovervi in auto. Ma se proprio insistete.

Una nostra ospite è riuscita a raggiungerci in autobus da Matera. Il viaggio è lungo, poco diretto ma con un solo cambio a Potenza.
Pubblichiamo gli orari così potrà esservi utile nella pianificazione del vostro viaggio.

martedì 5 aprile 2016

Grotta del Romito

Sono andato per l'ennesima volta alla grotta del Romito. Ho visto il calco dello scheletro di ROM, il mio avo più "avo" che ho.
12.000 anni fà mi lasciò un regalo: uno splendido graffito raffigurante il bue primigenio e tanti altri segni che solo lui potrebbe dirci cosa significhino.

mercoledì 23 marzo 2016

Il saluto di Franco Tassi alla Fiera delle Idee Concrete

Il dott. Franco Tassi invitato alla Tavola Rotonda dedicata agli alberi monumentali non potendo fisicamente raggiungerci ci ha mandato un saluto.

Il popolo del Salento in difesa dei suoi Ulivi contro tagli, espianti e veleni…

domenica 6 marzo 2016

venerdì 12 febbraio 2016

Pasqua Trekking

Un Trekking di Pasqua sul Pollino. L'ideale sarebbe cominciare dal Giovedì Santo con i battenti di Verbicaro e terminare con le Vallje a Frascineto. Ma se non potete, scegliete voi quando cominciare e quando finire. Quindi il programma potete cambiarlo a vostro piacimento: cominciare dal Venerdì Santo e concludere il lunedì di Pasquetta o come preferite...
Vi aspettiamo.

domenica 31 gennaio 2016

La Faggeta vetusta di Coppola di Paola: lato orientale

Adesso non ci sono più segreti... non è vero. Lembi di foresta ancora non esplorata dal sottoscritto, si nascondono ancora in qualche pendice nord della Coppola di Paola.
In questo video qualche immagine raccolta salendo dal lato orientale.
Finalmente questa foresta sta per diventare patrimonio tutelato dall'Unesco. Finalmente entra in un livello di tutela superiore a quella del Parco Nazionale. Finalmente autorità superiori all'Ente Parco ne garantiranno la tutela.

Giuseppe Cosenza

itinerario consigliato

Muoversi verso la neve con la famiglia


Come muoversi per godersi la neve con la famiglia senza rischi

La mia esperienza di Domenica 17 Gennaio 2016


La mattina al risveglio la neve sembra essere caduta fino a quota 900 metri. In tutta la valle del Mercure, fatta esclusione per qualche contrada in quota, si circola comodamente senza problemi. L’aria è fredda, il sole stenta a splendere. Fa molto freddo, sicuramente la neve è ghiacciata.

lunedì 11 gennaio 2016

Cercatore di Alberi: Acero di lobelius, il meridionale timido


Acero meridionale, acero napoletano, acero di lobelius... quanti nomi per una specia (Acer lobelii o Acer cappadocicum lobelii) quasi sconosciuta, essendo una specie endemica del Sud Italia, molto rara e che si ritrova sporadicamente nelle faggete.
Le foglie e la corteccia

domenica 10 gennaio 2016

Dal Pollino a Matera inverno 2015

Si conclude questo ultimo (2015)/primo(2016) meraviglioso ed entusiasmante viaggio dal Pollino a Matera. È' stata una esperienza positiva e in parte nuova e sperimentale: abbiamo inserito percorsi nuovi che si sono dimostrati essere stati la chiave di tutto il viaggio.

Senza neve abbiamo perso in parte il fascino proprio di una montagna d'inverno... ma abbiamo raggiunto il Pollinello senza rischi e ammirato i fantastici patriarchi.
Ai patriarchi