mercoledì 18 marzo 2015

Il ritorno del “Romito”


In collaborazione con l’associazione “Al Parco”, in occasione della Fiera delle Idee Concrete, il “Romito” ritorna simbolicamente nell’area del Pollino.  La maschera del Carnevale di Satriano, sarà ospite all’ombra della Quercia monumentale di Licari in occasione della Fiera delle Idee Concrete il 21 e il 22 Marzo all’Agriturismo La Quercia di Licari di Laino Borgo (CS). Al termine della Fiera, sarà alloggiata in una cavità dove resterà in esposizione fino al prossimo carnevale, occasione in cui tornerà a Satriano.

Il “Rumit” di Satriano, insieme all’Orso di Teana, è una delle maschere carnevalesche tradizionali lucane. Le due maschere, tuttora in uso in Basilicata, traggono le loro origini da ancestrali memorie popolari che riportano ai tempi in cui l’orso era un animale comune dei boschi e il fenomeno dell'eremitaggio diffuso nelle grotte del Sud Italia.

La Valle del Mercure è stata meta di frequentazioni eremitiche, come ricordano numerosi toponimi legati al “romito", ad esempio la Grotta del Romito di Papasidero (CS). Uno dei romiti più conosciuti fu San Nilo da Rossano, fondatore dell’Abbazia Italo-Greca di Grottaferrata.

Il regista Michelangelo Frammartino, di origini calabresi, ha realizzato in Basilicata la cineistallazione “Alberi”, che vede come protagonista proprio il “Rumit”. La performance è stata presentata al MOmA di New York durante il Tribeca Film Festival, poi al CPH:DOX di Copenaghen e a Milano al FilmMaker Festival. Grazie all’interesse suscitato dal regista, la maschera ha avuto un ritorno di popolarità, promosso soprattutto dall’impegno dell’Associazione “Al Parco” nel recupero della tradizione e nella organizzazione e promozione del Carnevale tradizionale lucano.

 Il “Rumit” sarà presentato dagli amici dell’Associazione “Al Parco” alle scuole in visita al Sentiero Natura e ai visitatori della fiera, e rappresenterà il filo conduttore che lega la presentazione del libro di Emanuele Pisarra, dedicato ai percorsi nella Valle del Mercure, area di ricca presenza bizantina, alla proiezione del cortometraggio di Vladmir Asmirko sulle realizzazione delle Icone ortodosse in Russia.

Giuseppe Cosenza
Associazione Viaggiare nel Pollino

1 commento:

  1. La recensione della cine istallazione a cura di Rocco Perrone
    http://lucanafilmcommission.tumblr.com/post/68882444176/alberi-a-milano-il-racconto-di-rocco-perrone

    RispondiElimina