lunedì 11 gennaio 2016

Acero di lobelius, il meridionale timido


Acero meridionale, acero napoletano, acero di lobelius... quanti nomi per una specia (Acer lobelii o Acer cappadocicum lobelii) quasi sconosciuta, essendo una specie endemica del Sud Italia, molto rara e che si ritrova sporadicamente nelle faggete.
La corteccia somiglia molto a quella di un faggio: cercarlo è come cercare un ago in un pagliaio.
Ho trovato un esemplare di circa 130 cm di circonferenza sulle pendici della Coppola di Paola. Un gigante per questa specie e sto aspettando che qualcuno mi segnali un esemplare più grande. Per quale ragione non ci siano esemplari giganti come per gli altri aceri non è dato sapere. il suo legname pare che sia pregiato: forse questa la causa della sua rarefazione.

Il suo nome deriva dal botanico fiammingo Mathias de l'Obel a cui è stato dedicato.
Le foglie e la corteccia


Misurazione della circonferenza

Nessun commento:

Posta un commento