martedì 17 dicembre 2013

Un anno a Licari ... o quasi

L'autunno volge a termine. E' trascorso quasi un anno dal nostro arrivo a Licari. Un anno denso di avvenimenti.

L'arrivo del piccolo ci ha stravolto piacevolmente la vita.  Scrivo mentre nella stufa arde la legna ben secca: il cane dorme acciambellato ai miei piedi, Carlo Biagio sulle mie gambe si sveglia solo per una rapida poppata e subito si abbandona a un sonno profondo e ristoratore.

L'orto sta andando in letargo e il nostro pancale stile permacultura è fermo oramai da un mese. Colpa di un brutto mal di schiena che ha colpito Peppe a seguito di lunghe passeggiate notturne con in groppa il piccolino (otto chili di amore puro).

Con mille progetti per la testa e ben pochi portati a termine,  trascorro la mia giornata facendo in ordine sparso la mamma, qualche chilo di sapone, il veterinario, la donna delle pulizie e qualche esperimento mal riuscito di cucito "creativo".

Caffellatte

Lavanda mon amour


Nessun commento:

Posta un commento