martedì 24 ottobre 2000

Pollino Runner!

"Io ho visto e sentito cose
che voi uomini neanche immaginate"
La violenza del temporale
Il fragore delle onde
Le urla del cervo cacciato dai lupi
La monotonia cupa delle foreste di abete
L'odore forte delle erbe arse dal sole
Il canto lugubre del gufo
La dolcezza infinita dei campi di grano punteggiati di fiori
La melanconia straziante del canto dei pastori
Il sibilo del falco in picchiata
La felicità del predatore che conquista un nuovo pasto
"E tutto questo sono solo lacrime
che si perdono nella pioggia…
…è tempo di morire"

Verso la Grotta del Romito

Sono andato per l'ennesima volta alla grotta del Romito. Ho visto il calco dello scheletro di ROM, il mio avo più "avo" che ho.

Cacciatori di Abeti


Cacciatori di abeti, predoni della montagna, all'alba, in cammino sull'erba umida, sul dirupo scosceso e nel bosco di sempre, cercano una preda sacrificale per il grande rito della Primavera.